Massimo Battaglio

Abitare la terra

Piazza S. Pietro presepe della miseri-dis-cordia

Negli ultimi tempi, sembra che tutto quel che accade oltre Tevere sia destinato a destare polemiche. Perfino il nuovo presepe in piazza San Pietro, realizzato dalla Bottega d’Arte presepiale Costabile e Cantone di Napoli, nel pieno rispetto dei canoni della tradizione napoletana. Troppo provocatorio Hanno tuonato all’unisono i soliti difensori della “tradizione”, arrivando a leggervi […]

Barriere d’artista – la paura della bellezza

Con l’intensificarsi dei fenomeni di terrorismo stragista nelle grandi città, gli organi di polizia, in accordo con il Ministero dell’Interno, hanno provato a emanare disposizioni in materia di sicurezza da mettere in atto nelle principali piazze urbane. Le cosiddette “barriere”. E così, la ormai famosa “Circolare Gabrielli” sta trasformando i luoghi di riconoscimento collettivi. Li […]

Nati sotto una buona stella

Uscirà mercoledì 29 novembre prossimo, con una presentazione al Circolo dei Lettori di Torino (ore 20.30 ingresso libero), “Nati Sotto una Buona Stella”, la “fatica letteraria” a cui ho partecipato quest’anno. Nati sotto una buona stella è il libro curato da Gianluca Polastri, che ha unito in un lavoro collettivo diversi autori torinesi con le […]

Alloggetti sempre più minimi

Cinque o sei anni fa, complice la crisi economica sempre più acuta, il mercato immobiliare era proprio alla frutta. Si vendeva qualunque roba. I prezzi erano bassi, ma non solo per la contrazione della domanda. Anche l’offerta era precipitata a livelli qualitativamente minimi. Ho visto proporre alloggi di ringhiera col bagnetto senza aereazione affacciato sulla […]

Luci nuove in periferia

Ho aspettato un po’ prima di parlare dell’incidente delle luci d’artista alle Vallette. Non volevo limitarmi a ragionamenti “di pancia” (come quelli del direttore del Circolo dei Lettori, per sua stessa ammissione). Non mi bastava cioè dire tutto il mio sdegno contro quelle dichiarazioni di stampo evidentemente reazionario e anche un po’ fascista (le periferie […]

Piazza Castello: buttiamo giù il grattacielo?

Sicuramente, tutti i torinesi hanno pensato almeno una volta nella vita a come sarebbe bello buttare giù il grattacielo di Piazza Castello. Quella brutta costruzione (Armando Melis 1933), così pesante, così estranea all’architettura barocca, sta proprio male. Una bella operazione di restauro urbanistico sarebbe liberatoria. La piazza tornerebbe ai suoi “antichi splendori” e avremmo cancellato […]

La casa del giovane ingegnere

Di solito, le case dei giovani ingegneri sono tristi. Uniformemente beige, esibiscono tralicci porta-lampade che si autoproclamano hi-tec, e divani ricoperti con drappi a fiori. Se poi l’ingegnere si rende conto del suo essere troppo “a norma”, cercherà qualche piccola trasgressione. E allora compariranno: un setto in vetrocemento isolato da qualche parte, alcuni tulipani in […]

La casa gay esiste?

Secondo me no. Spesso mi è stato chiesto se trovo qualche differenza, qualche specificità in una casa destinata a una “coppia gay” (brutto termine che indica una famiglia composta da due persone dello stesso sesso). A esperienza, direi che la risposta è negativa. La casa di Luca e Massimo è senz’altro singolare perché ci abbiamo […]

Casa Daniela Ristrutturare conservando

Daniela aveva ereditato una casa di tre piani con due alloggetti di ringhiera per piano. In tutto sei alloggi. Ballatoio, una stanza davanti, una stanza dietro, cesso sul ballatoio. Va da sè che in questa casa non abitava più nessuno, a parte la nonna, che si era “allargata” ritagliandosi “addirittura” un bagnetto al pianterreno. Quando […]

C’è capanna e capanna

La capanna di Laugier Nel 1753, il teorico dell’architettura Marc Antoine Laugier pubblicò per la prima volta il suo “Essai sur l’Architecture”, saggio che conobbe grande fortuna negli ambienti illuministi e che aprì le porte dell’architettura al neoclassicismo. Già dall’illustrazione in antiporta si capiva la tesi dell’autore. Lo scopo del trattato era di dimostrare come […]